Categorie
Area Nord Sanità

Intervento unico in Campania alla Clinica Salus

Il 24 luglio due equipe, dirette dal primario dell’U.F.  di Ortopedia e Traumatologia il prof.dott. Donato Notarfrancesco, eseguiranno per la prima volta in Campania, presso la clinica Salus di Battipaglia, un intervento di sostituzione protesica di anca bilaterale in simultanea ad un paziente di 63 anni affetta da coxartrosi bilaterale.

La Casa di Cura Salus di Battipaglia ha affiancato il Dott. Donato Notarfrancesco, responsabile dell’U.F. di Ortopedia e Traumatologia, in questa procedura chirurgica mettendo a disposizione tutti i supporti clinico strumentali allo scopo di concretizzare questa tipologia di intervento poco praticato nell’Italia centro meridionale.

“Sempre più spesso il paziente affetto da coxartrosi bilaterale richiede di essere operato ad entrambi i lati in un unico tempo operatorio. Il paziente ideale per questo tipo di intervento deve avere età inferiore ai 65 anni, essere privo di comorbidità e deve essere altamente motivato. I vantaggi sono diversi rispetto a quando si opera un’anca per volta: una riduzione del trauma chirurgico anestesiologico, un rapido recupero funzionale e un dimezzamento dei costi relativi al ricovero e alla riabilitazione” così afferma il Dott. Notarfrancesco

Dottor Donato Notarfrancesco

In sala operatoria oltre a quattro chirurghi con le due squadre che opereranno in contemporanea sulle due anche, ci saranno anche due specialisti nell’utilizzo del lettino da trazione. Sarà utilizzato questo particolare lettino perché la via di accesso chirurgica sarà un accesso anteriore mini invasivo che consentirà alla paziente di sollevarsi e deambulare già il giorno successivo dell’intervento. Inoltre questa modalità mini invasiva consentirà alla paziente di non essere trasfusa nel post-operatorio. La durata dell’operazione sarà di circa un’ora e dieci minuti e verrà effettuata l’anestesia spinale.

“I vantaggi dell’intervento comprendono: una riduzione del trauma chirurgico ed anestesiologico, un rapido recupero funzionale e un dimezzamento dei costi relativi al ricovero e alla riabilitazione. Il risultato funzionale risulta essere più complicato nell’immediato post operatorio, ma a distanza di alcune settimane il recupero diventa sempre più rapido e agevole – continua il Dott. Donato Notarfrancesco – La realizzazione di tale intervento richiede una stretta collaborazione dell’equipe operatoria, riabilitativa ed anestesiologica, obiettivo che può essere raggiunto solo in strutture con una forte esperienza in chirurgica protesica d’anca.

Con l’aumentare della prevalenza dei pazienti affetti da coxartrosi bilaterale è necessario raggiungere una progressiva esperienza nel praticare un intervento di protesi totale ad entrambi i lati in un unico tempo operatorio, obiettivo che si sta raggiungendo alla Clinica Salus di Battipaglia grazie al Dr. Donato Notarfrancesco e al suo team operatorio.

Categorie
Area Nord Eventi

Pronti al taglio del nastro per il “Premio Liburia 2020 Caprievent”

Si svolgerà mercoledì 15 luglio, nel Chiostro della Parrocchia del S.S Rosario ad Afragola (NA) con inizio alle ore 18:30, il “Premio Liburia 2020 Caprievent”, consolidato appuntamento annuale che giunge così alla sua quinta edizione, condotta dall’attore Gabriele Blair e dall’affascinante Alexandra Borzea.
L’ambito riconoscimento, fortemente voluto dal dott. Pasquale Turco, editore dell’emittente televisiva Caprievent, nasce come espressione culturale finalizzata a valorizzare l’area nord di Napoli, anticamente denominata Terra di Lavoro, ed è proprio per questo motivo che il premio prende il nome dall’antica popolazione dei “leborini” che abitava il territorio.
La cerimonia, che gode per l’edizione 2020 del contributo dell’Associazione “La Fonte delle Muse”, vedrà la presenza di numerosi personaggi illustri, che verranno celebrati in virtù di quei segni concreti di testimonianza umana, culturale e cristiana che hanno saputo donare nel quotidiano, attraverso il loro impegno profuso costantemente nei rispettivi ambiti professionali.


I premiati di questa edizione


Il Premio Liburia 2020 Caprievent avrà tra i premiati: l’Ammiraglio Eduardo Serra, Comandante logistico della Marina Militare; il prof. Paolo A. Ascierto, Direttore dipartimento Melanoma, Immunoterapia Oncologica e Terapie Intensive – I.N.T. IRCSS Fondazione Pascale Napoli; la dott.ssa Maria Rosaria Focaccio, responsabile servizio
divulgazione dell’Associazione Donazione Organi, Tessuti e Cellule della regione Campania; il prof. Angelo Sorge, Direttore UOSD DAY SURGERY -Ospedale S. Giovanni Bosco di Napoli; il dottor Nello Di Costanzo, giornalista RAI; la dott.ssa Anna Testa, giornalista RAI; il geriatra Francesco Russo; l’attore e cabarettista Antonio Manganiello; il dottor Ciro Guarino, imprenditore; il dottor Valerio Iovinella, imprenditore; Andrea Petrone, imprenditore; U.S. Avellino 1962 Società Calcistica; il dott. Antonio d’Amore, direttore generale ASL NAPOLI 2 NORD; la Dott.ssa Teresa Balsamo, medico –ginecologo; il Dott. Lorenzo Capasso dirigente medico A.O. S. Anna e S. Sebastiano di Caserta; Gaetano Artiola, infermiere presso l’A.O. Monaldi di Napoli; il Dott. Antonio Grilletto, Ten. Col. E.I.; il Dottor Salvio Zungri, amministratore unico Ortopedia Meridionale.


Ad intrattenere gli ospiti intervenuti si alterneranno sul palco il comico e cabarettista Antonio Manganiello, la scrittrice Cleonice Parisi, con un intervento di presentazione del suo ultimo libro “Favolosamente Donne”, e la band “Il Battito”. La formazione è composta da Miryam De Bari, voce solista, Amedeo Cammarota, chitarrista, Fabio Cammarota, al basso, Gioele Costagliola, pianoforte e tastiere, Roberto Battiloro, alla batteria. E proprio alla famiglia Battiloro rimanda il nome del gruppo musicale, ricollegandosi alla scomparsa mai dimenticata del Video Maker Giovanni Battiloro tragicamente deceduto nella sciagura del ponte Morandi, di cui il batterista Roberto è per l’appunto il padre.

La serata è resa possibile grazie al generoso contributo della TSM Group); della Union Security; dell’Antica Distilleria Petrone, dall’Ortopedia Meridionale e dal Circolo Canottieri di Napoli.
L’evento verrà integralmente ripreso dalle telecamere dell’emittente organizzatrice e trasmesso in differita sul canale 271 del digitale terrestre e sulla pagina facebook di Caprievent.

Categorie
Area Nord Cultura

Sportivamente, le attività per l’estate 2020 per bambini e adulti

Nasce l’iniziativa “Sportivamente” Estate 2020 in sicurezza con i bambini per il periodo di giugno, luglio ed agosto. Tante le attività organizzate, come quello ludico sportive, ginniche, musicoterapia. Corsi di Yoga per adulti e cineforum.

L’idea parte dalla collaborazione di più associazioni Antropos, La Mandragora, Matteo III e ADS Atletica I Pini di Crispano. Tutte le attività saranno svolte all’interno della scuola IC Quasimodo, plesso elementare a Cappuccini.

Gli incontri saranno settimanali e saranno organizzati in base ai gruppi di coetanei, per migliorare e sviluppare una sana crescita mentale e fisica.

Per informazioni e iscrizioni, potrà chiamare il numero 3389617738

Categorie
Area Nord Costume

L’artista afragolese, Giovanni Del Papato, in radio con un nuovo singolo

Il giovane cantautore Afragolese Giovanni Del Papato torna in radio e negli store digitali con il nuovo singolo “Ho bisogno di te”.

In tutti i digital store il nuovo singolo del cantante Giovanni Del Papato per l’etichetta discografica Rosso Al Tramonto. “Il brano è nato dalla penna del bravissimo Vittorio Valenti dopo che ci siamo confrontati, gli ho spiegato esattamente quello che era il mio pensiero e la mia idea di comunicazione, quello che volevo venisse fuori. – dichiara Giovanni Del Papato – Vittorio ha fatto un grandissimo lavoro perché è riuscito a comprendere alla perfezione la mia esigenza emotiva, quello che voglio comunicare attraverso la mia voce e la mia musica. Nonostante sia anche io spesso autore dei miei brani, affidarmi a lui in questa occasione è stata un’ottima esperienza di crescita a livello professionale.
Con il team di Rosso al Tramonto, mi sono sentito subito a casa, – 
conclude Del Papato – Emy ha dato il suo tocco “magico” al brano, gli ha dato freschezza e lo ha impostato al meglio per permettermi di esprimermi al meglio con le mie caratteristiche e capacità“.

Biografia
Giovanni Del Papato, napoletano 30 anni. Ha iniziato a cantare da quando aveva tre anni.
Il primo palco è stato il balcone di casa e i primi fan i suoi condomini.
Era il 1996 quando partecipò ad un concorso canoro per bambini e vinse il primo premio, cantando un brano di Massimo Di Cataldo “Se adesso te ne vai”.
Poco dopo ha scoperto la musica e il genio di Michael Jackson, il suo più grande idolo, approfondendo le conoscenze nel mondo della Blackmusic, trovando in particolare nel soul e R&B, lapiù efficace espressione. Da quando aveva sedici anni studia canto e tecnica vocale, durante il percorso di studi ha approfondito con teoria musicale e ear training.

Categorie
Area Nord Cronaca Flash News

Frattamaggiore: documenti falsi per richiedere bonus 600 euro

Ha provato ad incassare l’indennità per lavoratori autonomi prevista dai recenti decreti emanati durante l’emergenza coronavirus e per farlo ha falsificato carta di identità e tessera sanitaria.


A finire nei guai, denunciato dai Carabinieri della stazione di Frattamaggiore, un 40enne incensurato di origini pakistane. Si è presentato in ufficio postale e ha esibito una carta di identità e una tessera sanitaria palesemente contraffatte sulle quali aveva incollato una sua foto.

La dipendente che ha accolto il 40enne e la sua domanda di sussidio si è insospettita e temporeggiando ha allertato i carabinieri. L’uomo, al quale sono stati sequestrati i documenti, dovrà rispondere di tentata truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falsità materiale commessa dal privato.

Categorie
Area Nord Caivano News

Riaperto il mercato a Caivano in completa sicurezza

Stamane il mercato di Caivano si è svolto regolarmente con le nuove misure di contenimento per evitare il contagio da Covid-19, indicate dalla Regione Campania.

Presenti all’ingresso principale la Polizia Municipale con il comandante Gaetano Alborino, Marco Lanzetta (Ambiente e Protezione Civile) i volontari dell’Associazione dei Vigili del Fuoco in Congedo e le Guardie Ambientali d’Italia con il maresciallo Giuseppe Nocerino. All’ingresso posteriore, due volontari della Croce Rossa. Tutto il perimetro dell’area mercatale è stato vigilato.

Controllo e sicurezza

All’entrata, ad ogni persona è stata misurata la temperatura. Il percorso obbligato indicato con frecce ha evitato la formazione di assembramenti, e da una stima complessiva è stata calcolata la media di circa 200 persone ogni 40 minuti (considerando la differenza tra entrata ed uscita).

Il lavoro della Commissione, coordinato dalla presenza dell’ingegnere Giuseppe Mocerino, ha rispettato tutte le procedure di sicurezza, con un occhio vigile da parte della stampa locale.

Ripresa lenta, ma voglia di salvare l’economia locale

Non tutti i mercatali sono scesi oggi a lavoro, probabilmente ci saranno più venditori giovedì, il lockdown è stato un periodo critico per molti, anche se le intenzioni sono quelle di far ripartire quanto prima l’economia locale. La prassi da rispettare per i giorni che verranno sarà questa, monitorare controllo e prevenzione. La vendita delle merci è stata praticata senza nessuna difficoltà, la folla era abbastanza disciplinata. La città di Caivano può davvero vantare un’area a norma, forse la migliore della Campania.

Categorie
Area Nord Cronaca

Giugliano in Campania: discarica abusiva in un casolare abbandonato


I carabinieri della stazione di Varcaturo insieme a quelli della stazione forestale di  pozzuoli hanno denunciato per sversamento e combustione illecita di rifiuti un 43enne del posto.

I militari hanno accertato che in alcune aree di alcuni frutteti di proprietà dell’uomo era stato utilizzato un casolare diroccato come discarica di rifiuti di vario genere: lastre di eternit, bidoni contenenti residui di olio, carburanti, fitofarmaci, pneumatici in disuso e tubi si plastica.

Tra i rifiuti anche la carcassa di un trattore dalla quale fuoriusciva olio motore che penetrava direttamente nel suolo coltivato. Il terreno è stato sottoposto a sequestro.

Categorie
Area Nord News

Arrestati due uomini per tentato furto aggravato di auto

Nelle prime ore della mattinata in Napoli e Casoria, zona Arpino, militari della Tenenza Carabinieri di Cercola hanno dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione di misura cautelare personale emessa dal Tribunale di Nola – Ufficio G.I.P. – su richiesta avanzata dalla Procura della Repubblica di Nola traendo in arresto due persone per i reati di concorso nel tentato furto aggravato di auto.
I soggetti arrestati sono Dell’Annunziata Massimo di anni 41 di Casoria e Cervo Francesco di anni 40 di Napoli, entrambi pluri-pregiudicati per reati specifici.


La predetta misura scaturisce da indagini di p.g. condotte dai militari della tenenza dei carabinieri di Cercola ed avviate a seguito di una denuncia per tentato furto di un’autovettura di grossa cilindrata avvenuto nel mese di ottobre 2019 in quel centro urbano, furto non consumato per l’intervento del proprietario del veicolo che metteva in fuga gli autori del reato.


Le indagini avviate hanno permesso di individuare gli autori già noti all’Arma per pregresse indagini attinenti sempre i furti di veicoli. Le successive individuazioni fotografiche e personali eseguite dalla vittima e da alcuni testi presenti all’accaduto hanno poi dato certezza agli elementi probatori raccolti dagli inquirenti.


La Procura di Nola
ha concordato le risultanze investigative e tenuto conto della caratura criminale dei soggetti identificati, entrambi gravati da innumerevoli reati specifici e ben noti alle forze dell’ordine, ha avanzato ed ottenuto dall’ufficio GIP del locale Tribunale  la misura cautelare eseguita dai militari.


Gli arrestati dopo le formalità di rito sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in Napoli e Casoria a disposizione dell’A.G. mandante

Categorie
Area Nord Caivano Cronaca

Raid in un bar a Caivano. Trafugate tutte le sigarette

Raid l’altra notte in un bar del centro di Caivano. Trafugate tutte le sigarette. E’ l’ennesimo colpo ad un locale molto frequentato, il quale proprietario lamenta che in un anno ha ormai perso il conto dei raid, tentati o riusciti, contro il suo esercizio commerciale, già duramente provato da due mesi e mezzo di chiusura. Ignoti hanno rotto i catenacci di una delle due serrande e subito si sono diretti dove erano custodite le sigarette, unici bene di valore che rimangono. Purtroppo, il ritorno alla normalità a Caivano significa anche questo.

Categorie
Area Nord Caivano News

Zona industriale di Caivano: avviato l’intervento di riqualificazione dell’ area sotto il ponte della Tav

Da sempre l’area sotto il ponte della Tav rappresenta uno dei punti di
maggior degrado dell’agglomerato industriale di Caivano. Una folta e
selvaggia vegetazione, oltre che un deposito di rifiuti, l’hanno
trasformata in una zona off-limits.  Da oggi non sarà più così: il
Consorzio Asi Csa di Caivano ha sfatato anche questo mito negativo.
La ditta incaricata infatti ha avviato un intervento di pulizia radicale
e completo.

L’obiettivo è quello di restituire dignità a questa parte
dell’area industriale, una delle più importanti del Sud Italia.
Per i responsabili del Consorzio si tratta di un altro importante passo
in avanti nel programma di sviluppo delle grandi potenzialità dell’area
industriale di Caivano, segnando, ancora una volta, un punto di
discontinuità rispetto al passato: i risultati sono evidenti, così come 
il vivo apprezzamento dei consociati e delle imprese insediate.